La Fondazione Dieta Mediterranea

La Fondazione nasce nel Dicembre 2010, in linea con il crescente impegno della comunità scientifica nella ricerca sui benefici della Dieta Mediterranea e sui suoi componenti, e con la volontà di valorizzare i territori e le aziende che lavorano i prodotti della Dieta.

Tra le personalità che hanno contribuito all’istituzione della fondazione spicca la figura del Professore Emerito dell’Università di Padova Gaetano Crepaldi, esperto internazionale di nutrizione.

Compito principale della Fondazione per la Dieta Mediterranea è promuovere la Dieta, una delle tradizioni più significative del patrimonio culturale dei popoli mediterranei, in particolare quello italiano.

In Italia e nel Mediterraneo, il sapere agroalimentare si è accumulato nel corso dei secoli ed è stato tramandato per generazioni, consentendo così di mantenere e migliorare una serie di abitudini alimentari che notoriamente producono effetti significativi sul benessere fisico e mentale.

Tale è l’importanza della Dieta Mediterranea: i suoi effetti benefici sono stati documentati e dimostrati dalla scienza a partire dal secolo scorso. La scienza ha dimostrato in particolare la capacità della Dieta Mediterranea di prevenire malattie gravi, quali tumori e patologie cardiovascolari, e grazie a questa capacità di prevenzione, la Dieta è divenuta famosa in tutto il mondo.

Tuttavia, è necessario approfondire le conoscenze scientifiche sulla Dieta Mediterranea, per comprendere a fondo i meccanismi che le permettono di prevenire queste malattie.

Gli obiettivi della Fondazione Dieta Mediterranea partono proprio dalla necessità di promuovere la ricerca scientifica sulla dieta. Essi sono in particolare:

  • La prevenzione delle malattie croniche associate all’alimentazione;
  • La ricerca sui componenti principali della Dieta Mediterranea;
  • Gli studi per il miglioramento di tali componenti;
  • La diffusione delle conoscenze acquisite;
  • Il marketing territoriale.